Dal 1 gennaio 2016 il Comune di Spera si è fuso nel Comune di Castel Ivano

Il consiglio comunale

di Mercoledì, 29 Maggio 2013 - Ultima modifica: Venerdì, 30 Maggio 2014

Il Consiglio comunale, composto dai consiglieri comunali eletti, rappresenta la comunità di Spera, ne interpreta gli interessi generali ed esercita insieme al Sindaco le funzioni di governo e di indirizzo, approvando il documento programmatico proposto dallo stesso.

Il Consiglio viene eletto con suffragio diretto ed universale ed ha carattere collegiale.
Il Consiglio, composto da 15 componenti (compreso il Sindaco) che rimangono in carica 5 anni, adotta gli atti fondamentali dell'Amministrazione comunale e determina l'indirizzo politico-amministrativo del Comune, controllandone l'attuazione.
Nell'esercizio del controllo politico-amministrativo, verifica la coerenza dell'attività amministrativa con i principi dello statuto, gli indirizzi generali, gli atti fondamentali e di programmazione.
Il consiglio vota inoltre mozioni, ordini del giorno per esprimere posizioni ed orientamenti sull'attività amministrativa del comune e su temi ed avvenimenti di carattere politico, sociale, economico e culturale per esprimere gli orientamenti presenti al proprio interno ed interpretare con tali atti la partecipazione dei cittadini ad eventi esterni alla comunità locale.
Il Consiglio comunale istituisce, al suo interno, Commissioni consultive, in modo da rappresentare tutti i gruppi consiliari che intendono aderirvi, per settori organici di materie, con funzioni preparatorie e referenti per gli atti di competenza degli organi del Comune. Il numero, la composizione e le competenze delle commissioni consiliari sono stabiliti con deliberazione del consiglio comunale che può prevedere anche la partecipazione alle stesse di esperti esterni.
Il Sindaco ed i membri della Giunta non commissari possono sempre partecipare alle riunioni di tutte le commissioni
Le sedute del Consiglio comunale sono pubbliche, salvi i casi nei quali, secondo la legge o il regolamento, esse debbano essere segrete (nel caso di discussioni, o votazioni che comportino l'espressione di apprezzamenti su qualità personali di soggetti individuati) e si svolgono nella sala Consiliare presso la sede municipale di Via Cenone, 2.
I consiglieri comunali rappresentano l'intera comunità ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato, con piena libertà d'opinione e di voto.
Ogni consigliere ha diritto di:

  • esercitare l'iniziativa sui provvedimenti che rientrano nella competenza deliberativa del Consiglio, salvo i casi in cui l'iniziativa è riservata ad altri organi del comune;
  • proporre candidature per le nomine di competenza del Consiglio comunale;
  • presentare mozioni, ordini del giorno, interrogazioni e interpellanze;
  • accedere ai documenti e acquisire copia e ottenere le informazioni, utili all'espletamento del proprio mandato, in possesso degli uffici del comune e delle aziende e degli enti da esso dipendenti, in esenzione di spesa.

Il consigliere ha l'obbligo di osservare il segreto sulle notizie ed atti ricevuti nei casi specificatamente previsti dalla legge o dal regolamento.

Consiglio in carica dal 2010 al 2015